Free CSS Navigation Menu Designs 1 at exploding-boy.com

LA STORIA DI GARDALAND

All'inizio degli anni 70 un operatore commerciale visitò Disneyland in america e ne rimase colpito a tal punto da convincere alcuni suoi amici imprenditori di ricreare sul Lago di Garda una copia del parco divertimenti americano. L'uomo si chiama Livio Furini. A febbraio del '75 iniziano i lavori per la costruzione del parco, nasce così la società Gardaland spa. I lavori procedono velocemente e il 19 luglio del 1975 si inaugurò Gardaland, con una superficie di 90 mila metri quadrati, il biglietto costava soltanto 1750 lire e si poteva accedere a circa 21 attrazioni tra le quali si può ricordare l'Orologio Floreale (ancora esistente), il trenino, il Mini Zoo, il Giardino Roccioso con la pagoda cinese, il Labirinto Giapponese, il Villaggio a Fumetti e quello Western con il tiro a segno, la giostra Pony, il Villaggio degli Indiani, la Miniera dei Nani, il Safari Fotografico con canoe a motore e spettacoli vari con giovani artisti. Il parco fù subito un successo e solo dopo 30 giorni dall'apertura si contarono ben 60 mila presenze. Tra il '76 e il '78 i visitatori aumentarono del 505 in più ogni anno fino a raggiungere 465 mila presenze alla fine del 1978. Ben presto, i visitatori aumentarono col passare degli anni sino ad arrivare alla modica cifra di 3.000.000 di visitatori nel 2000. Il parco viene visitato per la sua diversità rispetto agli altri Luna Park dell'epoca perchè presenta attrazioni scenografiche di grande impatto per l'epoca e attrazioni nuove e divertenti, il verde molto curato, la vicinanza al Lago di Garda e sopratutto per quell'atmosfera che esiste ancora oggi, che rende la visita al parco un vero e proprio sogno. Ma torniamo un pò inditro e riprendiamo il discorso, dove eravamo rimasti? Ah si, come dicevo, i visitatori aumentarono sempre di più e il parco cominciò ad allargarsi e proporre nuove attrazioni. Nel '80 Gardaland apre il Castello di Dracula, Ufo e Asterline Saturno 7 (sull'ex laghetto antecedente il villaggio western), il teatro tenda e il Panoramic Tour. nel 1984 iniziarono i lavori per la creazione di due imponenti attrazioni, il Colorado Boat e Magic Mountain che vennero aperte nel 1985. Da quell'anno Gardaland cominciò a restare aperta anche la sera offrendo al visitatore spettacoli notturni e un'anno più tardi venne aperto il risotorante Self-Service Aladino che offriva ben 1000 posti a sedere. Tra l'87 e l' 88 venne aperta un'attrazione unica in Italia e a quel tempo anche d'Europa (almeno per scenografia): La Valle dei Re, inaugurata davanti a numerose persone importanti e lo spettacolo dell'Aida. Intanto cominciano i lavori per creare un'attrazione spettacolare che porterà 4 anni più tardi Gardaland nella classifica dei primi parchi d'Europa. ovviamente sto parlando de I Corsari, aperti nel 1992, attrazione definita la migliore d'Europa per tematizzazione e genere e che, ancora adesso, vale da sola il prezzo del biglietto. Sempre nel 1992 viene proiettato il Laser Show di fronte alla Valle dei re. Nel '95 Gardaland festeggia 20 anni di attività e inaugura il Castello di Mago Merlino. Sicuramente l'anno migliore è stato il '97, che vede l'apertura del Palablù, il più grande delfinario d'Italia e tra i primi 5 d'Europa. Nel 1998 il parco radoppia il divertimento con una nuova scintillante area contenente Blue Tornado e Space Vertigo, un'anno più tardi viene inaugurata Jungle Rapids, definita da molti la più bella d'Europa come tematizzazione. Sono passati 25 anni dalla nascita del parco e Gardaland festeggia il venticinquesimo proponendo spettacoli vari e l'inaugurazione di Flying Island che permette di vedere il magnifico panorama del Lago di Garda e il parco da 50 metri d'altezza. Il 2000 a dire il vero registra un lieve calo di presenze a causa di una sbagliata promozione del parco. Intanto si progetta ad una nuova area. Infatti nel 2001 nasce Fantasy Kingdom, un'area di 12000 metri quadrati, altamente tematizzata con ben 5 attrazioni. L'area vuole rappresentare il mondo dei fumetti e dei cartoni animati, e ci riesce in pieno, sopratutto nel 2002 quando vengono inaugurate 2 attrazioni eccezionali: la Mad House e L'albero di Prezzemolo. Il parco quest'anno festeggerà Halloween, nei week-end di ottobre, e rimarrà aperto nel periodo natalizio proponendo spettacoli a tema (sicuramente verrà utilizzato il palaghiaccio) e proponendo ai visitatori il mercatino natalizio. Di strada ne ha fatta molta, e non smetterà di stupirci mai, sono già in progetto un molo per i traghetti, una bretella di autostrada che porterà direttamente al parco e un albergo con adiacente un piccolo laghetto che si chiamerà Gardaland Resort. Per le altre novità future consiglio di leggere le news e di tenerle sotto controllo in quanto appena avrò notizie le inserirò immediatamente.

GARDALAND E' MAGIA........ FANTASIA....... SOGNO!

PAGINA PRECEDENTE

phpMyVisites: sistema opensource di statistiche per web in PHP/MySQL, basato su licenza GPL. Statistics

INDEX